Informazioni per le persone povere

La prevenzione e la lotta contro la povertà vanno di pari passo con la facilità di accesso alle informazioni per le persone direttamente interessate, che possono così migliorare in modo autonomo la loro difficile situazione. Il problema è che spesso le persone povere o a rischio di povertà non sanno esattamente a chi rivolgersi in caso di bisogno.

Per poter migliorare il più autonomamente possibile una situazione difficile, le persone povere devono chiedere temporaneamente un aiuto mirato a terzi. Per loro è importante poter accedere facilmente alle offerte di sostegno e trovare informazioni ben comprensibili. Consultori polivalenti a bassa soglia fanno conoscere alle persone che cercano aiuto le offerte e prestazioni di sostegno adeguate ai loro bisogni.

Il sistema svizzero della sicurezza sociale si contraddistingue per due particolarità: in primo luogo, l’accesso alle prestazioni sociali è disciplinato in modo molto diverso nei Cantoni e nei Comuni; in secondo luogo, la Confederazione, i Cantoni e i Comuni hanno in parte delegato i servizi e le prestazioni di consulenza ad attori privati specializzati per determinati gruppi target. Di conseguenza le possibilità di accesso e le offerte di consulenza variano considerevolmente a seconda dei gruppi target interessati e del luogo in cui sono previste.

Il carattere spiccatamente federalistico dei sistemi sociali e la specializzazione delle offerte rendono necessaria la predisposizione di informazioni online ben strutturate. Per i Comuni e i Cantoni fornire indicazioni chiare e in funzione dei bisogni è una vera e propria sfida. Per questa ragione, il Programma nazionale contro la povertà 2014–2018 ha formulato diverse raccomandazioni per aiutare i Cantoni, le Città e i Comuni nella preparazione delle informazioni destinate alle persone povere.

Scheda informativa «Informazioni per le persone povere» (settembre 2018, in francese o in tedesco)

Ultima modifica: 12.09.2019