Opportunità educative garantite nel tempo

La formazione protegge dalla povertà. La prevenzione della povertà è incentrata su opportunità educative eque per bambini piccoli, bambini, giovani e adulti. Occorre garantire la continuità delle opportunità educative dalla prima infanzia fino all’età adulta.

Spesso le offerte di sostegno nelle diverse fasi della formazione non sono coordinate o connesse tra loro. Inoltre, la panoramica delle offerte è talvolta poco chiara, cosicché né le persone interessate né gli specialisti conoscono tutte le possibili offerte di sostegno. La mancanza di coordinamento e di continuità pregiudica l’efficacia delle misure di promozione. 

Nell’ambito del Programma nazionale contro la povertà 2014–2018 è stato sviluppato il modello delle opportunità educative garantite nel tempo (studio). Comuni, Città, Cantoni, organizzazioni della società civile e istituzioni private dovranno unire i loro sforzi e collaborare per garantire un sostegno continuo durante l’intero percorso formativo. Questo implica, tra l’altro, che le organizzazioni specializzate e i responsabili di progetto competenti cooperino con le strutture ordinarie esistenti al fine di diffondere le informazioni tra i gruppi target, garantire la coerenza e sfruttare le sinergie. Le autorità comunali e cantonali competenti a livello politico e amministrativo dovrebbero elaborare una strategia per garantire nel tempo le opportunità educative sul piano comunale o cantonale e istituire un servizio comunale o regionale specializzato di coordinamento per assicurare i contatti orizzontali e verticali. 

Scheda informativa «Opportunità educative dalla prima infanzia all’età adulta» (settembre 2018, in francese o in tedesco)
«Opportunità educative garantite nel tempo: esempi pratici»
Relazione di sintesi «Risultati scaturiti dai progetti sostenuti nel campo d’azione Opportunità educative»

Ultima modifica: 11.10.2019